Visualizzazione di 10 risultati

Sabiki

Sabiki è una delle invenzioni giapponesi di maggior successo per insidiare piccoli pesci, uno strumento di pesca che è possibile comprare già pronto in mille versioni e che si adopera, soprattutto, per reperire esca, fino ai 100 mt di fondale e anche oltre. Per via della loro montatura (di solito sei piccoli artificialetti montati su altrettanti ami in serie) alcuni li chiamano mitraglietta. Alla fine di questa montatura verrà legato il piombo che servirà per farli scendere giù. Il criterio di funzionamento, in sostanza, è una sorta di vertical ante litteram. Le piccole esche, in genere, sono gli ami stessi opportunamente dressati a fungere da richiamo, che vengono fatte oscillare  freneticamente, imprimendo corte jerkate alla lenza. Questa azione simula il nuoto convulso di piccoli pesci, che vengono così assaliti dai predatori: un sistema di cattura che si basa sulle situazioni base della catena alimentare. I più usati e venduti sono ad esempio i T102 e T106 della Tubertini.